Guida al Wat Pho Bangkok

Wat Pho Bangkok è meglio conosciuto per ospitare una delle più grandi statue del Buddha sdraiato. Se vuoi saperne di più su questo affascinante Tempio, dai un'occhiata a questo articolo!

Tabella dei contenuti

Wat Pho Bangkok, o Wat Phra Chetuphon come è noto ai thailandesi, è meglio conosciuto per ospitare una delle più grandi statue del Buddha sdraiato. E’ situato nella citta’ vecchia di Bangkok non lontano dal mercato dei fiori di Bangkok che puo’ essere raggiunto a piedi. Sebbene l’immagine sia a volte indicata come il Buddha sdraiato o il Buddha dormiente, il Buddha sdraiato mostra il passaggio del Buddha allo stadio del Nirvana. È il più grande Wat (Tempio) di Bangkok, con un’area totale di 20 acri, ed è anche il più antico, essendo stato costruito circa 200 anni prima che Bangkok diventasse la capitale della Thailandia. Tuttavia, il Wat oggi non ha alcuna somiglianza con l’originale, poiché è stato quasi interamente ricostruito da Rama I quando la capitale venne trasferita a Bangkok. Ospita la più grande immagine del Buddha sdraiato della Thailandia ed il maggior numero di immagini del Buddha del paese.

Wat Pho Bangkok

L’immagine principale del Buddha è “Phra Buddha Deva Patimakorn” un gesto di Buddha seduto su un piedistallo a tre livelli noto come Phra Pang Smardhi (il Signore Buddha nella posizione di concentrazione), con alcune ceneri del re Rama I tenute sotto il piedistallo. I dipinti murali della sala raffigurano Mahosatha Pandita (il grande scapolo di Mithila City), i cieli e Phra Etadagga, un discepolo. I Discepoli Originari sono rappresentati da due ritratti nel livello intermedio, mentre i Santi Sacerdoti sono rappresentati da otto effigi sul piedistallo più basso. I sigilli di questi dignitari del monastero sono laccati sui pannelli interni delle finestre (realizzati durante il regno del re Rama 3).

Il Buddha sdraiato placcato in oro lungo 46 metri e alto 15 metri è pensato per rappresentare l’ascensione del Buddha nel nirvana. La decorazione in madreperla sui piedi e sugli occhi, così come le 108 caratteristiche di buon auspicio del vero Buddha, sono incise sui piedi. I vasti terreni di Wat Pho ospitano oltre 1000 immagini del Buddha, la maggior parte delle quali proviene dalle rovine delle ex capitali thailandesi di Ayuthaya e Sukhothai.

Wat Pho

La strada Chetuphon divide il Tempio in due. La parte settentrionale, che comprende un enorme bot (sala del tempio) circondato da 394 immagini di Buddha in bronzo, è solitamente l’unica che la maggior parte delle persone visita. Ci sono 152 lastre di marmo all’esterno del bot che rappresentano la seconda metà dell’epica storia Ramakiana. Nelle vicinanze, ci sono quattro chedi dedicati ai primi tre re Chakri (fino al re Rama III). Ci sono anche 91 Chedi più piccoli sparsi per i terreni, così come cappelle, giardini rocciosi, una varietà di sculture, iscrizioni, campanili e indovini residenti. Anche la biblioteca è vicina ed è decorata in modo simile con figure di porcellana e pagode come nel Wat Arun dall’altra parte del fiume.

Cos’altro c’è da vedere presso il Wat Pho Bangkok?

Vale la pena dedicare del tempo a esplorare il resto del tempio. Wat Pho ha anche eccellenti guide di lingua inglese che possono fornire dettagli interessanti per circa 200 o 400 baht, a seconda delle dimensioni del vostro gruppo e delle vostre capacità di negoziazione. Potete esplorarlo da soli se volete. Si consigliano 4 cappelle con 394 immagini del Buddha dorato e lunghe file di statue dorate provenienti da varie parti della Thailandia, sedute nella posizione del loto. Sebbene i murales riccamente dettagliati che coprono le passerelle intorno a Wat Pho richiederebbero un libro o una guida per decodificarli, i bellissimi murales sono così dettagliati e intricati che potrete godervi l’opera d’arte anche se non comprendete tutte le immagini. Infine, ci sono alcune statue cinesi che un tempo venivano utilizzate come zavorre sulle navi nei cortili del tempio Wat Pho, oltre a 91 chedi (stupa) adornati con fiori di ceramica e piastrelle colorate.

Wat Pho Chinese entrance statues

Le piante dei piedi del Buddha

Le impronte del Buddha, sono alte circa 3 metri e lunghe quasi 5 metri, sono intarsiate con madreperla in 108 parti, raffiguranti i 108 lakshana o caratteristiche di buon auspicio del Buddha.

soles of the Buddha’s feet

Insieme all’immagine di Phra Phuttha Saiyat, ci sono 108 ciotole di bronzo dove le persone donano monete che si pensa portino fortuna.

Albero Bodhi

Un albero Bodhi, un discendente dell’albero Bodhi di Bodhgaya, in India, dove il Buddha raggiunse l’illuminazione, può essere trovato in un piccolo giardino vicino all’alloggio del Buddha sdraiato.

Bodhi tree at Wat Pho

Gli edifici chiave, come l’ubosot, i viharns e il Buddha sdraiato, si trovano all’estremità nord, più vicino al Palazzo Reale. Gli alloggi privati ​​dei monaci e una scuola si trovano all’estremità sud.

Massaggio

Wat Pho a Bangkok ha una lunga storia di medicina tradizionale thailandese, incluso il massaggio thailandese. Il tempio originale, Wat Phodoram, fu costruito nel VII secolo, ma in precedenza il sito era servito da centro per la medicina tradizionale. Quando l’antica arte del massaggio thailandese era sull’orlo dell’estinzione, il re Rama III ritenne opportuno creare quella che oggi è conosciuta come la prima università thailandese, dove la medicina thailandese e le pratiche di massaggio vengono preservate e tramandate alle generazioni future. Wat Pho è ora la sede nazionale per la medicina tradizionale thailandese e per la conservazione e l’educazione dei massaggi.

Thai massage at Wat Pho

Condividi questo articolo:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri articoli e scoprire il meglio che Bangkok può offrire